PRATOMAGNO

CONCORSO > MFF DOC

Sinossi

A Pratomagno, montagna nel cuore dell’Italia, Alberto e Sulayman vivono un’amicizia speciale. Alberto è un bambino nato tra i pascoli di questa terra amena, Sulayman un giovane pastore arrivato per mare dal Gambia. Lontani dalla frenesia della valle, i due vivono in quiete e in simbiosi con la terra e con gli animali, finché un oscuro presagio si affaccia all’orizzonte, preannunciando una frattura...

DETTAGLI
Luogo: Cinema G. Guerrieri
Data: 2020-09-26
Durata: 29'

Biografia

Gianfranco Bonadies :illustratore e animatore freelance. Ha lavorato per e con varie case di produzione e agenzie di comunicazione in Italia, Spagna, Brasile e Cina in progetti editoriali, musicali, cinematografici, per serie animate, televisione, videoclip, video mapping, documentari e pubblicità. Ha pubblicato come autore un album illustrato per ragazzi La cosa più probabile . Paolo Martino: Ha studiato relazioni internazionali e ha vissuto per anni in Medio Oriente. In questi anni realizza i documentari Just about My Fingers – Storie di confini e impronte digitali (2011) e Terra di Transito (2014), proiettati in tutta Europa e oltre. Realizza decine di reportage tra cui Dal Caucaso a Beirut (2012), Doppio gioco a Melilla (2015), Il consiglio di Idomeni (2016), Il mormorìo (2016), scrive articoli, tiene workshop e compie viaggi

Gianfranco Bonadies: Freelance illustrator and animator. He has worked for and with various production companies and communication agencies in Italy, Spain, Brasil and China, reguarding editorial, musical and cinematic projects, for animated series, television, videoclips, video mapping, documentaries and advertisment. As an author he published an illustrated album for kids La cosa più probabile (The mo st likely thing). Paolo Martino: Graduated in International Studies Paolo has spent many years in the Middle East. Duri ng these years he produced Just about My Fingers – Storie di confini e impronte digitali (2011) and Terra di Transito (2014), documentary films screened in all European countries and more. He also realized a lot of reportages, like Dal Caucaso a Beirut (2 012), Doppio gioco a Melilla (2015), Il consiglio di Idomeni (2016), Il mormorìo (2016), wrote articles, taught in workshops and travelled